La vita ha un dente d’oro | Claudio Morganti 3/3/2018

Sabato 3 marzo 2018, ore 21

Teatro Biagi D’Antona – Castel Maggiore

CLAUDIO MORGANTI

La vita ha un dente d’oro

con Francesco Pennacchia e Gianluca Stetur

regia Claudio Morganti

testo/drammaturgia Rita Frongia

produzione Esecutivi per lo Spettacolo

Nell’ambito del Progetto Nel fuoco della rivolta, a cura di Francesca Mazza

 

Uno spettacolo di archeologia teatrale.

Alle origini del gioco.

Laddove nasce la tradizione ormai perduta.

Il gusto e il piacere della vera finzione. Quella autentica. Quella che privilegia il gioco e la santa

idiozia. La fede nell’arte del fallimento.

Insomma, signori, potrete vedere due attori. Certamente il gradino più basso dell’umanità, ma pur

sempre due persone, due esseri, due esemplari di una specie in via d’estinzione.

Fatta oggetto da qualche anno a questa parte, come ben sapete, di una caccia spietata.

Coloro tra voi che ne sono ignari si chiederanno il perché.

La vita ha un dente d’oro è un’antica espressione bulgara che non trova corrispondenza idiomatica nella nostra lingua. Oggi l’espressione non è più in uso, ma pare venisse utilizzata per alludere al fatto che in tutto ciò che è vero c’è sempre un artifizio. Ma è anche vero che le cose, a volte, sono proprio come sembrano.

Acquista i biglietti online